Montesilvano, due Senegalesi aggrediscono Carabinieri: già in libertà

Montesilvano, due Senegalesi aggrediscono Carabinieri: già in libertà. Forze dell’ Ordine sempre impegnate a Montesilvano a tenere sotto controllo il territorio. L’ episodio di cronaca registrato nelle ultime ore ha lasciato increduli molti cittadini di Montesilvano.

Due Senegalesi fermati per un controllo dai Carabinieri sul lungomare di Montesilvano, hanno reagito offendendo ed aggredendo i Militari dell’Arma per tentare poi la fuga. Nel corso dell’identificazione è emerso che i due extracomunitari di 26 e 38 anni, che vivevano in Via Ariosto, sono irregolari ed uno dei due raggiunto anche da un provvedimento di espulsione del Questore di Pescara. L’altro Senegalese, invece, era sottoposto ad un provvedimento di firma in quanto arrestato in flagranza per droga. La scorsa notte i due sono stati fermati ed arrestati per resistenza a pubblico ufficiale. Il provvedimento è stato firmato dal Sostituto Procuratore Paolo Pompa. Dopo poche ore, e la convalida dell’arresto, i due sono tornati in libertà e sottoposti all’obbligo di firma.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

4 Commenti su "Montesilvano, due Senegalesi aggrediscono Carabinieri: già in libertà"

  1. Odiare i Politici e gli Stranieri va di moda, tutto va male sempre e comunque per colpa loro. Tutti sono “ladri” e tutti sono “escrementi” e i poveri, onestissimi, sfruttatissimi italiani (brava gente mi raccomando) sono vittime. Capisco che possa sembrare strano ad un disinformato, ma la civiltà di un paese non si calcola da quanto duro e repressivo sia la sua forza di Polizia ed il suo sistema carcerario, ma da quanto queste due cose siano poco utilizzate ed importanti, perché in uno stato onesto non si ha bisogno di svariati corpi di polizia ( solitamente usati per piazzare raccomandati a scaldare sedie, ma un italiano può farlo, è onesto) o di molti carceri. Se si andasse a vedere i numeri di proporzione, in base alla popolazione degli Stati, in Europa l’Italia ha in proporzione al suo territorio e popolazione un ridottissimo numero di migranti, e nell’ottica di queste persone il nostro è un paese di passaggio perché questi “selvaggi” non vogliono avere nulla a che fare con gli italiani ( capendo perfettamente la nostra natura). In Olanda invece la proporzione dei migranti è 1 a 1, sarà un caso che in Olanda stanno chiudendo i carceri perché la gente non delinque? Sapete perché non delinque? Perché gli olandesi sono persone oneste, guardano il proprio comportamento e non quello altrui, tentando di migliorarsi. Iniziate a guardare ciò che fate ogni giorno e cambiare il vostro atteggiamento, vedrete come cambieranno le cose, i governi passano, i politici passano, i flussi migratori passano e noi restiamo sempre nella stessa situazione, fatevi tutti una domanda, perché? Perché è facile puntare il dito, urlare allo scandalo ed indignarsi, oppure sentire Vespa è Del Debbio in TV credendo di ascoltare la bibbia senza andare ad informarsi minimamente. È facile, perché amiamo pulirci le coscienze incolpando sempre il prossimo per le nostre miserie e mancanze.

  2. …Licheri…??? che ne pensi?…brava gente quella di via Ariosto…ineccepibili…ma mi faccia il piacere

  3. david celiborti | 16/09/2017 di 09:47 | Rispondi

    Che pena sentire certi risvolti: aggressioni a forze dell’ordine! Una volta i malviventi li si arrestava, venivano sottoposti ad una cura particolare e buttati in carcere, senza lo stupido ordine di scarcerazione immediata”con obbligo di firma!” Ma dov’è finita la magistratura consapevole delle sue responsabilità? A parte dopo un gesto simile dovrebbe scattare l’espulsione altro che”ius soli” meglio dire lo”ius sola” il diritto della fregatura! Questi malviventi neri che assommano ai nostri già malsopportati, non fanno atro che aggravare una convivenza integrata con loro! Forse i politici attuali stanno cercando di integrarci alle regole selvagge di costoro! Mattarella e Gentiloni piuttosto anzicchè rallegrarsi della scuola aperta regalata dalla comunità del Friuli: gli italiani sono tutti “buona gente generosa!” e arrogarsi che l’Italia va meglio, i posti di lavoro sono aumentati, la criminalità è diminuita, tutte le cose negative sono sparite farebbero bene a modificare il loro “status” finanziario i vitalizi, le pensioni prima che scoppi una rivolta! Riguardo alle carceri poi l’ssemblea degli stati europei farebbe bene a non multarel’Italia che, grazie a quella parte stupida dell’Italia(governo!), ha generato super- affollamenti dentro di esse; considerino a Bruxelles che la maggior parte dei detenuti (75%) è costituita da questi escrementi che arrivano dall’Africa e dall’EstEuropa! Il motivo?. nessuno livuole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*