Il Pane dell’Abruzzo per il Giubileo della Misericordia

Il Pane dell’Abruzzo per il Giubileo della Misericordia: sarà distribuito gratuitamente ai pellegrini il 16 giugno a Città del Vaticano.

Quasi 5 quintali di pane saranno donati ai pellegrini che il prossimo 16 giugno si recheranno a Roma, a Città del Vaticano, per il Giubileo della Misericordia. Si tratta di panini speciali con farina di tipo 1 a lievitazione naturale con ostie poste sul dorso che verranno benedette dai parroci prima della partenza dall’Abruzzo per la Capitale. Sono 13 i panificatori della nostra regione interessati dalla iniziativa organizzata da Fiesa Confesercenti con il patrocinio del Consiglio Regionale. Un panino, manco a dirlo, sarà donato simbolicamente a Papa Francesco che ha voluto il Giubileo della Misericordia. L’Abruzzo è una delle cinque regioni italiane coinvolte nella iniziativa dal titolo emblematico: “Dacci oggi il nostro pane quotidiano”, hanno riferito in conferenza stampa il presidente regionale Fiesa Confeserecenti Vinceslao Ruccolo, il presidente regionale Confesercenti Daniele Erasmi e il direttore Angelo Pellegrini.

Sono 800 i panifici in Abruzzo che impiegano 4.000 addetti. Una eccellenza, il pane abruzzese all’insegna della qualità, tra innovazione e tradizione, ha detto il presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio il quale ha ricordato la legge recentemente approvata che prevede la qualifica per i panificatori. In Abruzzo è presente una vera e propria scuola. Saranno 2.500 i panini donati, all’interno di un sacchetto creato “ad hoc” ai pellegrini del Giubileo a Roma per far conoscere, anche, la bontà del prodotto abruzzese ai fedeli di tutto il mondo. Festa, solidarietà e convivialità, grazie al pane, fatto dall’uomo con i prodotti della nostra terra. Già si pensa a ripetere l’esperienza in Abruzzo.

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Il Pane dell’Abruzzo per il Giubileo della Misericordia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*