Abruzzo: vento, freddo e neve a quote basse, colpo di coda dell’Inverno?

pioggia111111

L’esperto meteo Giovanni De Palma preannuncia un peggioramento del tempo già da lunedì, con forti raffiche di vento, temporali, abbassamento delle temperature e neve a quote basse. Colpo di coda dell’Inverno?

Da domenica è previsto un graduale aumento della nuvolosità, spiega De Palma,  ma si tratterà di nubi prevalentemente alte e stratificate, nuvolosità che, tuttavia, preannuncia un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche atteso dal pomeriggio di lunedì e nelle prime ore della giornata di martedì, a causa dell’arrivo di un veloce impulso di aria fredda, proveniente dall’Europa centrosettentrionale, che favorirà dapprima un rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante orientale), in rotazione dai quadranti settentrionali dalla serata di lunedì. A causa dell’elevato contrasto tra masse d’aria, saranno possibili rovesci di forte intensità, temporali accompagnati da violente raffiche di vento, temperature in sensibile diminuzione con quota neve in calo intorno ai 400-600 metri; non si escludono rovesci di neve tonda (graupeln, neve granulare) a quote molto basse o pianeggianti, specie durante i rovesci temporaleschi. Un graduale miglioramento è previsto a partire dalla seconda metà della giornata di martedì ma le temperature si attesteranno ben al disotto delle medie stagionali, mentre da mercoledì è prevista una graduale ripresa, specie nei valori massimi.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo: vento, freddo e neve a quote basse, colpo di coda dell’Inverno?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*