Tre tartarughe morte sulla costa abruzzese

Tre tartarughe morte sulla costa abruzzese. Tre esemplari di tartarughe, della specie caretta caretta, sono stati trovati morti oggi sulle spiagge abruzzesi: uno a Silvi, all’interno dell’Area marina protetta ‘Torre del Cerrano’, uno a Tortoreto e uno a Fossacesia.

Negli ultimi nove giorni, secondo i dati del Centro studi cetacei onlus, sono state trovate 14 tartarughe morte in Abruzzo. Quelle trovate oggi sono tre tartarughe adulte, morte presumibilmente nei giorni scorsi ed in cattivo stato di conservazione. Le carcasse sono state spinte a riva dal mare mosso delle ultime ore. I due esemplari di Tortoreto e Fossacesia sono stati trasferiti all’Istituto Zooprofilattico per la necroscopia, mentre la carcassa rinvenuta sulla spiaggia di Silvi, considerato il pessimo stato di conservazione, verrà smaltita. In tutti e tre i casi sono intervenuti gli esperti del Centro studi cetacei onlus e personale della Capitaneria di Porto. A Fossacesia è intervenuto anche il servizio veterinario della Asl.

Sii il primo a commentare su "Tre tartarughe morte sulla costa abruzzese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*