Sciopero, l’Unione fa la Scuola

Sciopero, l’Unione fa la Scuola. Le segreterie Regionali di FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, e SNALS Confsal in occasione della giornata di sciopero nazionale della scuola hanno indetto un Attivo Regionale stamani a Pescara presso la sede della Uil.

Nel corso dell’incontro sono stati illustrati tutti i problemi del mondo scolastico e le numerose ragioni alla base dello sciopero, per il personale docente, ATA, e per i Dirigenti Scolastici. Al termine del tavolo di confronto i rappresentanti sindacali hanno posto l’accento sul mancato rinnovo del Contratto, bloccato ormai da sette anni. La Corte Costituzionale ed una successiva pronuncia del Tribunale di Roma hanno sentenziato l’illegittimità di ulteriori rinvii. Il Governo, hanno sottolineato i sindacalisti, non ha più alcun alibi per giustificare il mancato avvio della contrattazione. Tra le altre proposte formulate dai Sindacati della scuola, la necessità di rafforzare la contrattazione d’istituto, l’esigenza di rendere più snella la macchina scolastica e quindi avviare un processo di sburocratizzazione, la valorizzazione delle professionalità, stabilizzare ui precari ed infine adeguare le retribuzioni.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Sciopero, l’Unione fa la Scuola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*