Lanciano: la protesta dei tifosi in piazza

Lanciano (Chieti) - Protesta tifosi Lanciano

Lanciano: la protesta dei tifosi in piazza. Manifestazione di protesta ieri sera a Lanciano dopo la mancata iscrizione della Virtus al torneo di Lega Pro. Il popolo rossonero ha manifestato in piazza contro le inadempienze dei vertici societari che di fatto hanno cancellato il calcio in città.

La Virtus Lanciano, retrocessa dalla serie B, dopo aver perso i play-out contro la Salernitana, doveva formalizzare l’iscrizione nel campionato di Lega Pro. Circa trecento persone si sono radunate nel piazzale della vecchia stazione nell’ambito di quella che è stata definita la ‘Giornata dell’Orgoglio frentano’ per arrivare fino al centro cittadino in Piazza Plebiscito. Nel corso del corteo, sorvegliato dalle forze dell’ordine, sono stati intonati cori contro la vecchia proprietà della famiglia Maio e a favore dell’ex presidente Ezio Angelucci. Non si sono registrati problemi di ordine pubblico. Il 18 luglio il Consiglio Federale ratificherà la mancata iscrizione della Virtus alla Lega Pro. I rossoneri salutano così dopo otto anni, e quattro di serie B, il calcio professionistico.

Sii il primo a commentare su "Lanciano: la protesta dei tifosi in piazza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*