Flaiano nella cultura italiana degli anni del Boom

Ennio Flaiano nella cultura italiana degli anni del Boom.Il Progetto intitolato “Ennio Flaiano nella cultura italiana degli anni del Boom”, racchiude una serie di eventi finanziati dalla legge regionale n. 35 del 30 ottobre del 2015 a sostegno dei settori della cultura e della formazione, realizzati in sinergia con la Fondazione Edoardo Tiboni – Associazione Culturale Ennio Flaiano, che prenderanno vita a Pescara a partire dal prossimo 4 luglio.

L’iniziativa nasce con l’obiettivo di ricordare e celebrare la memoria e la cultura di Ennio Flaiano, un pescarese eccezionale che ha dato lustro e visibilità alla sua città. Dal 4 al 14 Luglio in 5 piazze pescaresi saranno proiettati 10 film sceneggiati da flaiano. Mentre Giovedì 7 luglio in Largo dei Frentani sempre a Pescara Flaiano in Musica con il trio Javier Girotto, Paolo Di Sabatino, e Davide Cavuti, ideatore del concerto, che eseguiranno le più celebri colonne sonore scritte da Nino Rota e Alessandro Cicognini. Le proiezioni dei film saranno precedute dalla visione dei materiali di archivio e documentari dedicati ad Ennio Flaiano. la regione Abruzzo, ha sottolineato, Rocco D’Alfonso, dell’ufficio di Presidenza, ha stanziato grazie alla legge regionale 35/2015 cinquanta mila euro. La Regione inoltre ha in progetto di realizzare un Pantheon dei personaggi che hanno dato lustro all’Abruzzo. L’Assessore al Patrimonio Culturale Paola Marchegiani ha sottolineato che la politica dell’amministrazione comunale è quella di sostenere i progetti di qualità e portare quanto più possibile la cultura tra la gente. Tra le dieci pellicole proiettate, ha ricordato Martina Carongiu, dell’Associazione culturale Edoardo Tiboni, La Dolce Vita, Peccato che sia una canaglia, il film che ha lanciato la coppia Mastroianni Loren, e Il Segno di Venere con Franca Valeri. Pellicole comiche che però inducono a riflettere e in qualche modo lasciano una punta di amaro. Al termine della manifestazione, ha sottolineato infine Francesco D’Aloisio della Fondazione Edoardo Tiboni, sarà realizzato un film-documentario da proiettare in tutte le sedi scolastiche regionali nel prossimo autunno, per far conoscere più approfonditamente agli studenti, la figura e l’opera di Ennio Flaiano. Il sindaco Marco Alessandrini, ha voluto portare il saluto dell’amministrazione comunale. Ricordando alcuni celebri aforismi dello scrittore pescarese, ha sottolineato il piacere di vedere come la città abbia voluto ricordarlo con la dovuta attenzione.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Flaiano nella cultura italiana degli anni del Boom"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*