Venditore di cocco muore annegato a Casalbordino

Venditore di cocco muore annegato a Casalbordino. Purtroppo si registra la prima vittima della stagione estiva sul lungomare di Casalbordino. Si tratta di un venditore di cocco, A.M.R. queste le iniziali del suo nome, un 30 enne di origine polacca, morto per annegamento, probabilmente a causa di un malore.

Il giovane, secondo quanto si è appreso, dopo aver lasciato i vestiti a riva si era immerso in acqua poco prima delle 15 in un tratto di spiaggia libera nei pressi del lido Amarcord. Alcuni bagnanti non vedendolo tornare a riva hanno dato l’allarme chiedendo l’intervento di un bagnino che l’ha visto galleggiare al largo a diverse decine di metri. Portato a riva i soccorritori hanno cercato di rianimarlo per oltre mezz’ora. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 e un’eliambulanza. Per i rilievi di legge carabinieri della stazione di Casalbordino e i militari dell’Ufficio circondariale marittimo di Vasto coordinati dal tenente di vascello Cosimo Rotolo.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Venditore di cocco muore annegato a Casalbordino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*