L’Aquila, giovane si toglie la vita ad Assergi

L’Aquila, giovane si toglie la vita ad Assergi. Tragico gesto di un operaio di 38 anni che si è tolto la vita impiccandosi ad un albero nelle campagne di Assergi, una piccola frazione alle porte frazione dell’Aquila.

Il dramma si è consumato nel pomeriggio di ieri, anche se il corpo del giovane è stato rinvenuto soltanto stamani dai Carabinieri della stazione di Assergi e dalla Protezione civile, in località Spinara, a pochi chilometri dal centro abitato, lungo la strada che porta sul Gran Sasso. Il giovane che viene definito come una persona tranquilla ed educata, si era allontanato dalla sua abitazione subito dopo pranzo. A lanciare l’allarme i familiari. prontamente sono scattate le ricerche da parte dei Carabinieri e degli uomini della Protezione Civile. Sul l’episodio è stata aperta un’inchiesta anche se non ci sarebbero dubbi sulla causa del decesso. Successivamente si è appreso che alla base dell’insano gesto potrebbero esserci stati problemi legati al lavoro e l’incubo di non poter sostentare la sua famiglia, la moglie e due figli in tenera età. È questa, secondo i carabinieri, l’ipotesi più accreditata alla base del gesto dell’uomo ritrovato impiccato a un albero in una zona boscosa, abbastanza impervia. Secondo quanto si è appreso, l’uomo era un operaio precario da anni, il cui ultimo contratto era in scadenza, pare, senza prospettive di rinnovo. E pare senza possibilità di un altro impiego. In famiglia anche la giovane moglie non ha una stabile occupazione. A dare l’allarme erano stati i familiari che non avendolo visto rientrare da ieri si erano rivolti ai carabinieri della stazione di Assergi. I militari hanno prima trovato l’auto e poi, non lontano, il corpo del giovane ormai senza vita. La Procura della Repubblica dell’Aquila ha aperto un’inchiesta anche se sul suicidio sembrano non esserci dubbi. La scomparsa del 38enne ha gettato nello sconforto un’intera comunità già provata dal post sisma del 6 aprile del 2009. L’uomo era molto conosciuto e stimato, come la sua famiglia. Viene ricordato come un padre e un marito esemplare.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, giovane si toglie la vita ad Assergi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*