Diga di Chiauci, le preoccupazioni del Sindaco Magnacca

Diga di Chiauci, le preoccupazioni del Sindaco Magnacca. «Le notizie che giungono dal Consorzio di Bonifica Sud relativamente alla diga di Chiauci non ci fanno stare tranquilli. Speriamo di non dover affrontare un’emergenza idrica così difficile da gestire per la complessità degli interventi e il numero della popolazione da servire» a dichiararlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca.

Nei mesi scorsi il Comune di San Salvo ha partecipato ai diversi tavoli di lavoro per monitorare la situazione di Chiauci convocati dal prefetto Corona e dal commissario del Consorzio Amicone.

«Mi sono attivata già da un tempo – continua il sindaco di San Salvo –incontrando i tre gruppi comunali di protezione civile come l’Arcobaleno, la Valtrigno e la Fir Cb San Vitale predisponendo un piano operativo di pronto intervento. Chiediamo che si attivi immediatamente e in maniera diretta la Regione Abruzzo: nella nostra città c’è ancora una numerosa presenza di turisti oltre a considerare la riapertura delle aziende che avverrà la prossima settimana nella zona industriale di Piana Sant’Angelo. Fabbriche che sono approvvigionate idricamente dalla diga di Chiauci per il tramite dell’Arap».

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Diga di Chiauci, le preoccupazioni del Sindaco Magnacca"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*