Pescara: esperienze a confronto sul disagio psicosociale dei minori

A Pescara esperienze a confronto sul tema del disagio psicosociale dei minori in un convegno che si è svolto nella sala consiliare del Comune, organizzato dalla cooperativa sociale Elpis, dalla onlus Prossimità alle istituzioni e dalla Sipi.

Col saluto istituzionale del sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, e dell’assessore alle politiche sociali, Antonella Allegrino, si è aperto il convegno “Interventi sul disagio psicosociale dei minori. Esperienze a confronto”, svoltosi sabato 21 aprile nella sala consiliare del Comune di Pescara e promosso dalla comunità educativa semi-residenziale per minori “Prossimità alle istituzioni – Ohana”, dalla cooperativa sociale Elpis, dalla onlus Prossimità alle Istituzioni e dalla SIPI Pescara. Integrando professionalità ed esperienze vive del territorio, il convegno ha coinvolto figure istituzionali e professionali, in primis i servizi sociali.

A coordinare gli interventi è stato Christian Ricciardi, assistente sociale e presidente della cooperativa Elpis. Tra i relatori Liviana Leone, assistente sociale specialista del Comune di Pescara – area minori; Nello Bardaro, assistente sociale e coordinatore del centro diurno socioeducativo per minori Prossimità alle Istituzioni “Ohana”, ed Elio Brita, psicoterapeuta e presidente Sipi Pescara, che hanno esposto con dati ed esperienze quotidiane le esigenze di un territorio sempre più marcatamente segnato dal fenomeno del disagio giovanile, che necessita di attenzione verso la cultura del minore, la sua tutela e la sua valorizzazione.

La cooperativa Elpis è nata infatti in tale contesto con l’obiettivo di ristabilire o di costruire un equilibrio relazionale col mondo che gravita attorno al minore, con una migliorata responsabilità individuale all’interno del proprio percorso di vita, integrando la famiglia in tale processo educativo e fornendo quindi al minore, ma anche e soprattutto alla sua famiglia, le capacità di soluzioni per uscire dal disagio. Questo importante compito di supporto alla genitorialità è affidato agli psicoterapeuti della SIPI Pescara (società italiana di psicoterapia integrata).

Nell’ambito del convegno Anna Maria Giusti, dirigente scolastico IIS “U. Pomilio” di Chieti, ha riportato agli alunni presenti la propria esperienza.

La mattinata si è chiusa con le testimonianze di Domenico Trozzi, già dirigente della polizia di Stato e presidente onorario di Prossimità alle Istituzioni, e di Giovanni Visci, direttore emerito della UOC pediatria ASL di Pescara e neuropsichiatra infantile, raccontando le proprie esperienze e dimostrando come una professione possa essere un dono per la società, specie per i minori.

Sii il primo a commentare su "Pescara: esperienze a confronto sul disagio psicosociale dei minori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*