Ryanair, Becci: “La politica sia unita contro l’abbandono”

aeroporto

Il presidente della Camera di Commercio, Daniele Becci, fa un appello alla politica affinché sia unita e lavori per scongiurare l’abbandono, da parte di Ryanair, dall’Aeroporto d’Abruzzo.

Becci ricorda come la nota di Ryanair, in cui anticipa che la compagnia lascerà l’Aeroporto di Pescara da ottobre, sia eloquente e che fino a quella data, è possibile comunque lavorare per cercare di scongiurare l’abbandono dell’aeroporto d’Abruzzo. Secondo Becci, Ryanair è una delle poco compagnie low-cost credibili e per questo, ci si dovrà confrontare per evitare che si concretizzi la scelta della compagnia. Intanto il centrodestra ha chiesto un Consiglio regionale straordinario proprio sulla vicenda Ryanir. Becci ricorda come non da ora si parli di aiuti di Stato alle compagnie aeree e l’aumento delle tasse aeroportuali metta in difficoltà le stesse compagnie.

il video

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Ryanair, Becci: “La politica sia unita contro l’abbandono”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*