Pescara: stop trasloco, Alberghiero a Fontanelle?

protesta alberghieroprotesta-alberghiero

Pescara: stop al trasloco dell’Istituto Alberghiero a Cepagatti, si pensa ad una nuova sede a Fontanelle. Ma gli studenti puntano i piedi: “Lavori nella nostra scuola”.

Gli studenti dell’ Istituto Alberghiero De Cecco a Pescara, puntano i piedi. Non vogliono andare a Cepagatti né vogliono una sede nuova, chiedono, invece, di effettuare i lavori nella sede attuale della storica scuola di via Dei Sabini. La protesta degli studenti prosegue e da stamani sono in presidio in piazza Italia, tra Provincia e Comune. Non solo i ragazzi, anche i genitori e i docenti manifestano la ferma volontà di dire no al trasferimento del De Cecco. Ieri il Consiglio Comunale, in seduta straordinaria, ha approvato un ordine del giorno che impegna la Regione a sospendere la delibera sulla realizzazione del Biocampus a Villareia che dovrebbe accorpare l’Alberghiero di Pescara all’Istituto Agrario di Cepagatti. D’Alfonso si è impegnato a reperire 450.000 euro e il Comune propone la realizzazione di una nuova sede per la prestigiosa scuola di Pescara che conta 1.900 studenti ora sparsi qua è là, in sette strutture diverse: una delle ipotesi potrebbe essere Fontanelle. Ma gli studenti non vogliono una nuova sede bensì lavori nella loro scuola, e per questi lavori pare siano già disponibili tre milioni di euro. Il presidente del Consiglio Comunale Blasioli, precisa, però, che si può procedere su due binari per non perdere i sei milioni di euro previsti nella delibera per la realizzazione del campus, magari chiedere una proroga al Governo e nello stesso tempo realizzare lavori di ristrutturazione all’interno dell’Istituto Alberghiero, evitando il tradimento degli studenti. Sempre Blasioli anticipa che domani studenti e docenti faranno lezione nell’aula del Consiglio Comunale.

Servizio sulla protesta  dell’ Alberghiero De Cecco  di Pescara che dice no al trasferimento della sede dell’Istituto  a Fontanelle

ALESSANDRINI CHIEDE INCONTRO A D’ALFONSO
Sulla questione dell’istituto alberghiero De Cecco l’Amministrazione comunale di Pescara incontrerà il presidente della Regione Luciano D’Alfonso. Lo rende noto un comunicato riferendo che, domani 21 ottobre, la Sala Consiliare ospiterà una speciale lezione per i ragazzi dalle ore 10.

“Dopo l’ordine del giorno votato ieri in Consiglio, la palla passa alla diplomazia”, dice il sindaco del capoluogo adriatico, Marco Alessandrini che annuncia: “Vedrò a brevissimo il presidente della Regione Luciano D’Alfonso per stabilire un percorso che servirà a dare risposte concrete all’Ipssar, nel senso espresso dall’impegno verso il Consiglio. La scuola deve rimanere a Pescara e ha diritto a un futuro attivo e dignitoso per poteresprimere al massimo il suo potenziale didattico già da subito”.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara: stop trasloco, Alberghiero a Fontanelle?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*