Pescara: le bombe sulla stazione, 74 anni fa

Il 14 settembre di 74 anni fa, il bombardamento degli alleati sulla stazione ferroviaria: il Comune e l’ANPI non dimenticano con un particolare gemellaggio con Pisa, con la quale Pescara ha condiviso la stessa sorte.

L’omaggio al Sacrario delle vittime civili nel giorno della memoria del bombardamento più rovinoso per la perdita di vite umane, è stato uno dei momenti più significativi della iniziativa “Pescara ha memoria”, l’evento a cura della Presidenza del Consiglio Comunale, in collaborazione con l’ANPI Pescara. Il ricordo dei bombardamenti del 14 settembre di 74 anni da parte degli alleati anglo americani che si concentrò soprattutto sulla stazione ferroviaria, fa è iniziato con la visita al cimitero Colle Madonna. L’iniziativa è proseguita in Sala Consiliare, con un incontro a cui hanno partecipato anche gli studenti della scuola Pascoli e del Liceo classico d’Annunzio, dedicato al ricordo del 14 settembre di 74 anni fa e alla presentazione di un progetto sulla memoria che accomuna le città di Pescara e Pisa, Comune bombardato il 31 agosto del 1943, lo stesso giorno dell’altro bombardamento su Pescara. Oltre ai saluti del presidente del consiglio comunale Francesco Pagnanelli e del sindaco Marco Alessandrini, c’è stato il collegamento con l’assessore alle città della memoria del Comune di Pisa Marilù Chiofalo, che sarà con Pescara partner del progetto di recupero della storia di quei fatti. Per ricostruire storie e tracciare il percorso del progetto hanno partecipato all’evento anche lo storico Francesco Mancini e la consigliera Leila Kechoud, delegata dall’assessore alle Politiche Comunitarie Gianni Teodoro.

Sii il primo a commentare su "Pescara: le bombe sulla stazione, 74 anni fa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*