Pescara: tre extracomunitari minacciano autista bus

autobus11

Un autista di un autobus sarebbe stato minacciato di morte da tre extracomunitari dopo che aveva preso le difese di un uomo in una discussione nata proprio con i cittadini stranieri sul mezzo pubblico.

L’episodio si è consumato, secondo alcune testimonianza intorno, alle 17.30 al terminal dei bus della stazione centrale di Pescara. Sembra ci sia stata una discussione sul mezzo pubblico, tra un anziano e tre extracomunitari. L’autista del bus avrebbe preso le difese dell’anziano. A quel punto uno dei tre cittadini stranieri avrebbe rotto una bottiglia lanciandola contro la fiancata dell’autobus e con gli altri due avrebbe minacciato di morte l’autista del mezzo. Subito in sua difesa sono intervenuti i colleghi che hanno allertato i Carabinieri i quali immediatamente si sono recati sul posto, in pieno centro cittadino.

1 Commento su "Pescara: tre extracomunitari minacciano autista bus"

  1. Ormai sono diventati i padroni, sanno di potere esercitare il potere! Oggi il Papa ha accolto questi clandestini neri africani che non hanno rispetto di nessuno in Vaticano, meno male che il papa riesce alla faccia dei poveri italiani, che ogni giorno subiscono sul proprio posto di lavoro, a farsi un bel selfie! Non c’è più nessuna religione a cui rivolgersi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*