Nas: sequestri in Abruzzo, giochi e alimenti

nas carabinieri

I Nas hanno sequestrato un quintale di alimenti privo di tracciabilità e 200 giochi che non riportavano le informazioni di sicurezza in Italiano.

Proseguono i controlli dei Nas in queste festività per garantire la massima sicurezza ai consumatori. Un quintale di alimenti, privo di tracciabilità, è stato sottoposto a sequestro, è stata disposta la sospensione del laboratorio di un ristorante, e sono state comminate sanzioni per cinquemila euro: è il bilancio di una serie di controlli condotti dai Carabinieri del Nas di Pescara nei ristoranti etnici di tutto l’Abruzzo. Ispezioni che arrivano dopo quelle effettuate prima di Natale con la Capitaneria di porto, che avevano portato al sequestro di oltre 10 tonnellate di prodotti ittici non tracciati. Sono stati sequestrati anche 200 giochi.I n particolare, nell’alto Teramano è stato rinvenuto un quintale di alimenti, completamente carenti delle informazioni sulla loro tracciabilità. Vegetali freschi, conserve, prodotti ittici surgelati e prodotti carnei freschi sono stati sottratti alla vendita ed avviati alla immediata distruzione con provvedimento emesso dal veterinario della Asl di Teramo, intervenuto sul posto. In alcuni casi, dentro confezioni riportanti in etichetta l’indicazione di prodotti ittici, sono stati trovati tranci di pancetta di suino non tracciata. Sono state elevate anche sanzioni per 5mila euro connesse alle scarse condizioni igieniche. Nei confronti di un ristorante etnico, specializzato nella preparazione del crudo, nella zona di Chieti, è stato invece emesso un provvedimento di sospensione del laboratorio in cui veniva preparato pesce crudo seguendo procedure inidonee. I Nas erano intervenuti dopo le lamentele di alcuni clienti che avevano avvertito alcuni disturbi. I Carabinieri del Nas hanno anche sequestrato, in magazzini dell’Aquila e dell’area frentana, circa 200 giocattoli che non riportavano le informazioni minime di sicurezza e in lingua italiana.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Nas: sequestri in Abruzzo, giochi e alimenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*