Montesilvano: tre arresti per spaccio

carabinieri-2

I Carabinieri di Montesilvano hanno arrestato tre persone per spaccio di droga.

I Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, nella serata di ieri, hanno dato esecuzione a tre misure cautelari per  spaccio di droga al termine di un’attività d’indagine intrapresa nel mese di Settembre del 2014. In manette Massimo Cigolini, 43 anni , Fabrizio Diodati , 47 anni, e Antonio Scurti, 22 anni, tutti residenti a Montesilvano. Cigolini è in carcere mentre gli altri due si trovano agli arresti domiciliari. I tre sono accusati di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma ,coordinati dal comandante Vincenzo Falce, hanno scoperto che all’interno di un club privato di Montesilvano Cigolini e gli altri due arrestati comunicavano a gesti con gli assuntori per la vendita della droga, in prevalenza cocaina e hashish. Le sostanze stupefacenti venivano assunte all’interno del locale oppure la vendita avveniva in supermercati di Montesilvano dove Cigolini , Diodati e Scurti incontravano i clienti e con una stretta di mano cedevano la droga. Avevano architettato un modus operandi che pensavano che avrebbe eluso qualsiasi controllo. I carabinieri sono riusciti, invece, grazie alle telecamere per la videosorveglianza del circolo privato e dei due supermercati in cui sono avvenuti gli arresti,  ad  intercettare gesti e sguardi e a bloccare il traffico di droga. Le indagini proseguono per accertare la provenienza della cocaina e dell’hashish e non si escludono ulteriori sviluppi.

il video

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: tre arresti per spaccio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*