Mercatone Uno, gli ex dipendenti: “Situazione vergognosa!”

Sono tornati a manifestare gli ex lavoratori del Mercatone Uno dei tre punti vendita abruzzesi: “Se nel giro di pochi giorni non avremo risposte, pronti a manifestare all’Emiciclo.”

Nuovo sit-in sotto la sede dell’assessorato regionale al Lavoro, a Pescara, degli ormai ex dipendenti del Mercatone Uno di San Giovanni Teatino, Pineto e Colonnella. “Oggi non c’era nessun rappresentante politico, – dicono gli esponenti sindacali – solo dirigenti che hanno preso qualche appunto. La situazione è vergognosa!” Sono esasperati gli ex lavoratori dei tre punti vendita abruzzesi la cui cassa integrazione scadrà il prossimo dicembre. “Oggi avremmo dovuto parlare del futuro dei lavoratori e di un piano di rilancio, invece non c’erano interlocutori. Noi abbiamo dato appuntamento ai rappresentanti istituzionali lunedì prossimo alle 16.00, prima del Consiglio Regionale, se non otterremo risposte siamo pronti ad occupare l’Emiciclo.”

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "Mercatone Uno, gli ex dipendenti: “Situazione vergognosa!”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*