Majella e Gran Sasso, è tempo di preparare gli sci

In Abruzzo la neve  caduta sulla Majella e sul Gran Sasso fa sperare gli operatori turistici: sarà un Natale sugli sci.

La montagna innevata non è solo lo scenario perfetto per le feste di Natale, ma anche l’occasione per favorire il turismo invernale e quindi ossigenare l’economia regionale.

Per ora sono solo una ventina di centimetri quelli che hanno imbiancato le piste della Majelletta, ma visto che le previsioni meteo parlano di altre possibili nevicate in arrivo, si guarda al Natale con moderato ottimismo. A gioire sono sia gli operatori turistici che gli appassionati di sport invernali, i quali con la riapertura delle piste avranno modo di praticare – in sicurezza, non nei fuori pista! – l’attività preferita. A Passo Lanciano e Mammarosa sono arrivate diverse prenotazioni, mentre a Campo Imperatore, ieri, la prima giornata della stagione invernale ha visto tutte le piste aperte e innevate. Sempre per ciò che riguarda il Gran Sasso, è già in piena attività la seggiovia Le Fontari.

Ora non resta che preservare la neve che c’è già – magari rinforzandola con qualche colpo di cannone sparaneve, almeno dove ce n’è uno in dotazione – e auspicare che ne arrivi ancora.

 

Sii il primo a commentare su "Majella e Gran Sasso, è tempo di preparare gli sci"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*