Fresagrandinaria, i ladri svuotano deposito attrezzi Anas

Sono sempre più frequenti i furti di attrezzi da lavoro: stavolta i ladri hanno svuotato un deposito Anas contenente strumenti per la manutenzione delle strade di Fresagrandinaria (Chieti) e dintorni.

Altro che cattiva gestione del patrimonio viario: ad ostacolare la manutenzione delle strade abruzzesi ora ci si mettono pure i ladri. Nella zona di Fresagrandinaria ignoti hanno rubato attrezzature varie da un capannone affittato dall’Anas in località Pantano. La struttura era adibita a deposito di attrezzi e strumenti utilizzati per la manutenzione della Trignina, della fondovalle Treste e altre strade della zona. I malviventi hanno prima scavalcato il muro di recinzione con una scala, poi hanno divelto le inferriate di una finestra e si sono introdotti all’interno del capannone, impossessandosi di tre motoseghe, un gruppo elettrogeno, cinque decespugliatori, uno sramatore, un soffiatore, una cassetta di attrezzi vari. Il furto potrebbe essere stato messo a segno con l’obiettivo di rivendere il maltolto.

Le immagini delle telecamere del circuito di videosorveglianza sono già al vaglio degli inquirenti. A dare l’allarme sono stati gli operai dell’Anas: appena si sono accorti del furto hanno avvisato i Carabinieri di Fresagrandinaria, coordinati dal comandante della compagnia
di Vasto, il tenente Luca D’Ambrosio.

 

Sii il primo a commentare su "Fresagrandinaria, i ladri svuotano deposito attrezzi Anas"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*