Tommaso, figlio Cascella: “No a Ponte Cielo davanti Nave”

tommaso-cascella-ponte

E’ perentorio l’artista Tommaso Cascella, figlio di Pietro: “Qualsiasi cosa interferisca con la bellissima scenografia della Nave di mio padre, non è gradita.”

Del Ponte del Cielo stanno parlando tutti (o quasi), ma cosa ne penserebbe Pietro Cascella, il creatore della famosa Nave che sorge in piazza Primo Maggio e dietro la quale dovrebbe essere realizzata la contestata opera? Bé si può solamente ipotizzare, visto che Pietro Cascella è scomparso qualche anno fa, anche se pare proprio l’artista abbia voluto, a suo tempo, che nulla interferisse con la Nave, chiedendo di rimuovere il muretto circolare proprio dalla rotonda che ospita l’opera. Abbiamo allora contattato una delle persone più vicine a lui, il figlio, anch’egli artista, Tommaso Cascella.

“Del Ponte  non so nulla – taglia corto Tommaso Cascella – ma immagino che qualsiasi cosa interferisca con la bellissima ‘scenografia’ di mio padre non sia di mio gradimento. Credo si tratti dell’ennesima proposta per distogliere i pescaresi dai veri problemi mai risolti.”

L’artista che, dunque, non è stato informato della realizzazione del Ponte del Cielo davanti alla Nave di Cascella, è ora a Shanghai ma anticipa che tornerà a fine mese e in quell’occasione, di sicuro, potrà dire la sua sull’opera più chiacchierata del momento.

Sii il primo a commentare su "Tommaso, figlio Cascella: “No a Ponte Cielo davanti Nave”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*