Bilancio attività estiva della Questura di Pescara

Bilancio attività estiva della Questura di Pescara. La stagione estiva 2017, ormai volta al termine, ha registrato ancora un notevole della Polizia di Stato, ad ampio spettro, al fine di garantire il pieno, libero e sereno svolgimento delle molteplici iniziative susseguitesi in ambito cittadino e provinciale, a vantaggio della popolazione residente e dei numerosissimi turisti italiani ed esteri che hanno soggiornato in diverse località del variegato e affascinante territorio pescarese.

Il Questore Francesco Misiti ha confermato e promosso un rinnovato impulso in termini di attività e interventi preventivi, rivolti alle dinamiche politiche e sociali del territorio, anche in considerazione delle accresciute esigenze, mosse dagli accadimenti internazionali. Numerosissime sono state le manifestazioni a carattere di spettacolo che hanno richiesto una attenta pianificazione dell’intervento delle Forze di Polizia in termini preventivi e di salvaguardia durante le fasi di afflusso, permanenza e deflusso dagli eventi. Il delicato contesto internazionale ha richiesto opportune e mirate misure di intervento, che sono state stabilite nei luoghi impegnati dagli eventi estivi, anche disponendo l’adozione di accorgimenti e presìdi di carattere fisico/strutturale, che sono stati collocati altresì nei luoghi di maggiore affollamento. Elevata è stata l’attenzione prestata alle fasi preliminari e preparatorie delle pubbliche manifestazioni, anche a riguardo della sussistenza e dell’impianto delle necessarie misure di safety e di security, che hanno visto la positiva concorrenza a tal fine di enti, istituzioni e privati organizzatori. Nel periodo corrente tra il 15 Giugno e il 15 Settembre u.s., i servizi di Ordine e Sicurezza Pubblica disposti con Ordinanza del Questore nell’ambito della Città di Pescara sono stati nr. 47 e in ambito provinciale sono stati nr. 106. Sul fronte della prevenzione, intenso è stato l’impegno della Digos nel monitoraggio dei movimenti socio politici e controllo delle dinamiche associate ad eventi culturali e manifestazioni di varia natura. Analoga e incisiva è stata l’attività della Squadra Mobile nell’ambito delle azioni di prevenzione e repressione dei fatti criminosi, che ha condotto all’ esecuzione di nr. 16 arresti in flagranza di reato e a nr. 10 misure di custodia cautelare, all’esito di attività di indagine afferenti a varie tipologie di reato. Concomitante, l’azione di monitoraggio dei fenomeni criminali e delle persone sottoposte a misure di sorveglianza operata dalla Divisione Polizia Anticrimine, nonché di assiduo aggiornamento e proposta di applicazione di misure di prevenzione, in relazione alle  figure criminali individuate dalle Forze di Polizia in ambito provinciale. L’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha espresso con costanza ed efficacia nell’arco delle 24 ore, una capillare azione di controllo del territorio con gli equipaggi della Squadra Volante, sovente in coordinamento con le pattuglie rese disponibili dal locale Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, nonché con il prezioso contributo del personale specializzato della Squadra degli Artificieri e delle unità Cinofile. In questo ambito non è stata trascurata l’attività di contrasto alla prostituzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché gli interventi coordinati con la Specialità della Polizia Stradale per il contrasto della guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di droghe, anche con la presenza del personale medico della Polizia di Stato, in ossequio a specifiche direttive Ministeriali. Le persone arrestate dal personale della Questura nel periodo corrente tra Giugno e Agosto u.s. ammontano a nr. 61 e quelle denunciate all’A.G. a nr. 361.

Numerose sono state, infine, le attività di controllo rivolte ai locali pubblici ed agli esercizi annessi agli stabilimenti di balneazione, da cui la Divisione Polizia Amministrativa Sociale e dell’Immigrazione  ha registrato nr. 28 infrazioni in massima parte di natura amministrativa, denunciando nr. 4 persone all’Autorità Giudiziaria. In relazione ai vari ambiti di intervento enunciati, importante e fruttuosa è stata la stretta interrelazione con gli Uffici delle Specialità della Polizia di Stato presenti sul territorio: Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria, Polizia Postale e delle Comunicazioni, XI Reparto Volo. Preziosa e fondamentale l’intesa e la collaborazione tra tutte le Forze di Polizia in ambito cittadino e provinciale, sottolinea infine il Questore Misiti, che hanno reso possibile l’attuazione dei dispositivi interforze di Ordine e Sicurezza Pubblica, non di rado articolati e complessi.

 

 

Sii il primo a commentare su "Bilancio attività estiva della Questura di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*