Pescara, lavori di manutenzione a Villa Sabucchi

Pescara, lavori di manutenzione a Villa Sabucchi. Sono iniziati i lavori di manutenzione per il ripristino dei giochi nel Parco Sabucchi a Pescara. Il Vicesindaco Antonio Blasioli afferma: “faremo ulteriori interventi aggiunti a controlli perché le regoli siano rispettate”.

Da ieri sono partiti i lavori nell’area giochi del Parco Sabucchi. Dopo le denunce dei residenti sugli organi d’informazione, l’amministrazione comunale ha posto fine allo stato di degrado dell’area verde cittadina. In particolare ha sottolineato il Vicesindaco Blasioli insieme al Consigliere Stefano Casciano, sono stati eseguiti lavori per il ripristino dei giochi per i più piccoli come altalene e scivoli che a causa dell’uso e degli atti vandalici si erano deteriorati risultando inutilizzabili.

“Inoltre è stata realizzata anche una traccia per la istallazione di una fontanella nell’area di sgambettamento del Parco Sabucchi – così il vice sindaco e assessore ai Parchi Antonio Blasioli – che a breve verrà posta e sempre oggi è stato rimosso un grosso albero caduto nella notte nell’area recintata. Nei prossimi giorni con gli agronomi effettueremo altri controlli sugli alberi del parco che viene tenuto in maniera impeccabile dalla Laad che lo gestisce per conto del Comune dopo il rinnovo della gestione.
Altri parchi sono oggetto di manutenzione in questi giorni e altre manutenzioni arriveranno ma occorre fare un salto di qualità nell’utilizzo che si fa dei parchi. Nei prossimi giorni ci saranno nuovi controlli in borghese della nostra Polizia Municipale per sanzionare chi non rispetta le regole per l’utilizzo di queste aree verdi”.

1 Commento su "Pescara, lavori di manutenzione a Villa Sabucchi"

  1. LICCI TERESA | 14/09/2017 di 10:37 | Rispondi

    In merito all’articolo sui lavori di manutenzione di Villa Sabucchi, nell’esprimere apprezzamento per aver finalmente deciso di intervenire, vorrei segnalare il mancato rispetto da parte dei proprietari di cani delle poche aree ancora a disposizione dei bambini. Inoltre chiedo la reale utilità di un palco in struttura metallica, che toglie altro spazio a quella che dovrebbe essere un’area verde: suddetto palco viene utilizzato a mala pena una o due volte durante l’anno. Concludo: tra pizzeria, palco, area sgambettamento cani, stagno come fabbrica di zanzare, panchine rotte, fango dappertutto . . . cosa resta per le famiglie del PARCO ?
    Cordialmente. Teresa Licci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*