Aggressione ai fidanzatini di Pescara, altra condanna

Due anni di reclusione, con pena sospesa, per il ventenne che un anno fa picchiò e rapinò una coppia di fidanzatini a Pescara.

Francesco Tiberi, 20 anni, è uno dei quattro giovani che il 21 ottobre del 2018, in via Carducci a Pescara, picchiò e rapinò una coppia di fidanzati minorenni. Il gup Elio Bongrazio, nel procedimento con rito abbreviato, lo ha condannato anche a 600 euro di multa.

Per la stessa vicenda è già stato condannato a quattro anni e quattro mesi di reclusione Filippo D’Aulisa, mentre Megan Giannini ha  patteggiato una pena di due anni e due mesi. Resta da definire soltanto la posizione del quarto aggressore, all’epoca minorenne. La coppia, la sera dell’aggressione era seduta su una panchina, quando venne avvicinata dal gruppetto che insultò senza alcuna ragione la ragazzina, per poi colpirla con uno schiaffo. Il giovane che era con lei reagì, ma venne aggredito. Le vittime del pestaggio finirono a terra mentre gli  aggressori, prima di darsi alla fuga, si appropriarono della borsa della ragazzina.

(Immagine di repertorio)

Sii il primo a commentare su "Aggressione ai fidanzatini di Pescara, altra condanna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*