Mobilità sostenibile, a Lanciano nasce LaVeNuM

Nuovo movimento per la mobilità sostenibile: nasce LaVeNuM, acronimo che sta per Lanciano verso una nuova mobilità. L’obiettivo è quello di favorire la progressiva riduzione del traffico veicolare urbano ed extra-urbano.

Secondo gli aderenti al movimento occorre cambiare l’attuale modello, ormai inadeguato, che privilegia l’uso individuale dell’auto privata e il trasporto merci su gomma con nuove e più sane forme di mobilità. Trasporto pubblico, sia collettivo che condiviso (car-sharing, car-pooling, taxi collettivo, ecc.), uso della bicicletta (anche mediante una nuova organizzazione del bike-sharing) e diffusione della pedonalità sono alcune delle condizioni da realizzare per favorire nuove forme di mobilità, più economiche, sostenibili, rispettose delle persone e dei luoghi.
LaVeNuM, al quale hanno già aderito diverse associazioni e cittadini, si è presentato oggi in conferenza stampa, nel corso della quale sono state illustrate anche alcune proposte concrete del Movimento sugli argomenti più dibattuti in merito ai temi della mobilità locale, presente e futura.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Mobilità sostenibile, a Lanciano nasce LaVeNuM"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*