Pescara: Comune dà benvenuto a nuovi nati

Benvenuto ai nuovi nati di giugno, luglio e agosto: il saluto, in Comune, a Pescara, e gli auguri dell’assessore Allegrino a 80 famiglie.

Sala Consiliare gremita di bimbi, genitori e nonni, ieri mattina, in occasione della cerimonia di benvenuto che l’Assessorato alle Politiche Sociali organizza ogni mese per accogliere i nuovi nati nella comunità pescarese. Dopo la pausa estiva, hanno partecipato alla manifestazione più di 80 famiglie allietate dalla nascita di un bebè nei mesi di giugno, luglio e agosto.

“E’ davvero bello condividere questa grande gioia con le mamme e i papà – ha commentato l’assessore alle Politiche Sociali, Antonella Allegrino – E’ l’occasione per fare gli auguri di persona ai genitori, per illustrare i servizi che l’amministrazione comunale garantisce alla famiglia e per consolidare il senso di appartenenza alla comunità”. A bimbi e genitori è stata donata una valigetta contenente prodotti per l’infanzia, realizzata in collaborazione con Auchan Aeroporto, un facsimile di carta d’identità con i dati del bebè e un opuscolo sui servizi del Comune. Alla cerimonia ha partecipato anche il neonatologo Giancarlo Diodati, che ha fatto gli auguri a bimbi e genitori. “La vostra presenza in questa sala – ha detto – è il grido di speranza più grande che possiamo lanciare in questo periodo storico. E’ il modo in cui si può gridare al mondo che la persona è il punto cruciale della vita. Vista la denatalizzazione che si registra oggi, vedervi qui è un grido di speranza fatto con coraggio, perché diventare genitori è un atto di coraggio”.

 

1 Commento su "Pescara: Comune dà benvenuto a nuovi nati"

  1. david celiborti | 24/09/2017 di 11:01 | Rispondi

    Sono bianchi o nerissimi o meticci (questi due ultimi nuovi italiani di oggi e domani!) delizia della Boldrini! Non si è evinto dall’articolo chi siano i nuovi nati! Auguri, se sono africogeni senza lo”ius soli”, a questi negretti che sono la nostra “provvidenza” come ha detto Boeri, se sono italiani si dispereranno molto Renzi e Boldrini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*