Contestazione Pescara Calcio: indagini della Polizia

Investigatori a lavoro per accertare eventuali responsabilità dopo la contestazione di un centinaio di ultrà verso la squadra di Massimo Oddo, reduce dal KO di Crotone, ieri sera al porto turistico di Pescara.

La squadra, penultima in classifica e ancora alla ricerca della prima vittoria sul campo, è stata contestata ieri sera all’esterno del Porto Turistico, dove si stava svolgendo la tradizionale cena di Natale della Squadra. Nelle prossime ore gli agenti della Digos visioneranno le immagini delle telecamere dell’impianto di videosorveglianza che serviranno per ricostruire i fatti, considerando che quella andata in scena ieri sera era una manifestazione non autorizzata. Eventuali responsabilità potrebbero portare all’emissione di Daspo. I tifosi con cori e striscioni avevano manifestato la loro rabbia per il momento negativo della squadra. Momenti di tensione quando sono state accerchiate le auto dei calciatori e sono stati esplosi petardi e accesi fumogeni tra le vetture davanti all’ingresso. A un certo punto c’erano stati anche calci e pugni su qualche auto, poi però i tifosi erano stati stati fatti uscire dalla struttura del porto senza che si verificassero episodi di violenza.

Nel video, scheda Pescara con intervista al Presidente Sebastiani su mercato e Oddo

Sii il primo a commentare su "Contestazione Pescara Calcio: indagini della Polizia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*