Un milione di euro per la chiesa di Sant’Eustacchio

Un milione di euro per la chiesa di sant’Eustacchio a Tocco da Casauria. Grazie a nuovi fondi CIPE proseguiranno i lavori di consolidamento e restauro della Chiesa di Sant’Eustachio a Tocco da Casauria chiusa all’indomani del sisma del 6 aprile 2009.

Lo ha annunciato il sindaco Luciano Lattanzio il quale con una nota del 28 novembre scorso, ha ricevuto comunicazione da parte del Segretario regionale per l’Abruzzo del Ministero dei Beni culturali e del turismo dell’assegnazione di un nuovo finanziamento.

“Si tratta di 1 milione di euro di fondi per il secondo lotto di lavori di consolidamento e restauro della nostra Chiesa parrocchiale – ha spiegato il primo cittadino Lattanzio –. Un finanziamento importante che permetterà di proseguire i lavori e restituire il monumento religioso al culto e alla cittadinanza”.

La Chiesa di Sant’Eustachio, i cui lavori di risanamento post sisma furono avviati nel 2013 su progetto della Direzione regionale dell’Aquila, è parte di un elenco di edifici iscritti nella categoria dei Beni culturali che, danneggiati a seguito del sisma del 6 aprile 2009, saranno oggetto di intervento (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie Generale – n. 268 del 17 novembre 2015).

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Un milione di euro per la chiesa di Sant’Eustacchio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*