Rapporto Miur: successo dell’ITS Lanciano

Qualità e buone possibilità occupazionali sono gli elementi di forza riconosciuti dal Miur all’ITS Sistema Meccanica di Lanciano. Il 96,2% dei diplomati è già al lavoro.

In una regione che ha nell’automotive una delle principali risorse occupazionali, occorre sapere individuare la direzione del futuro. E’ quello che provano a fare all’ITS di Lanciano, che guarda con interesse assoluto alla meccatronica e alla sostenibilità ambientale. Anche per questo la scuola figura tra le prime in Italia nel documento di sintesi delle “Attività di monitoraggio e valutazione dei percorsi” del Miur, Ministero per l’Università. la Ricerca’ figura tra i primi in Italia. Lo studio è curato dall’Indire (Istituto per la ricerca educativa) e si basa su indicatori che mettono sotto la lente d’ingrandimento le attività svolte dagli ITS italiani, alternativi alle università e con interessanti opportunità di formazione professionale.

“Nel rapporto del Miur – si legge nella nota della Fondazione – l’Istituto Tecnico Superiore di Lanciano, con l’intero Sistema Meccanica locale, si attesta tra i primi in Italia con un punteggio di 80.07 e con un tasso di occupati sui diplomati pari a 96.2% (media nazionale 78.20), la metà con contratto a tempo indeterminato in comparti industriali coerenti con il corso svolto. I corsi valutati sono stati 67, di questi solo 28, tra cui quelli dell’ITS Sistema Meccanica di Lanciano, unico in Abruzzo, hanno raggiunto i più elevati standard di eccellenza in relazione al numero dei diplomati, alla qualità della formazione e agli esiti occupazionali. Il documento di monitoraggio e valutazione è fondamentale per gli ITS poiché consente alle Fondazioni il mantenimento dell’autorizzazione del riconoscimento del titolo di “Tecnico superiore” da parte del Ministero della Pubblica Istruzione e conferisce la possibilità di accedere al fondo nazionale degli ITS attraverso un contributo economico riconosciuto come “premialità”.

Il Presidente della Fondazione, Gilberto Candeloro, esprime grande soddisfazione per i risultati raggiunti:

“Le buone performance dell’ITS Sistema Meccanica sono dovute alla capacità di offrire percorsi di formazione basati sull’alternanza scuola-lavoro, continuamente aggiornati in stretta collaborazione con le imprese del territorio per progettare (insieme alle scuole tecniche e all’università), profili professionali innovativi in linea con l’evoluzione del mercato del lavoro. Purtroppo questa realtà non è abbastanza conosciuta e molte famiglie non sfruttano appieno l’opportunità di avere una istituzione così prestigiosa in regione.”

A questo proposito, dall’ITS fanno sapere che sono ancora aperte le iscrizioni (scadenza 28/09/2016) al nuovo corso ITS di tecnico superiore per l’automazione e i sistemi meccatronici e tecnico per l’industria sostenibile, aperti a tutti i diplomati. Le informazioni sono sul sito internet www.innovazioneautomotive.eu.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Rapporto Miur: successo dell’ITS Lanciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*