Penne, ladri di pecore in azione

pecora-capra

Si sono accaniti su quello che un tempo, e in parte anche oggi, è considerato uno dei simboli dell’Abruzzo, terra di stazzi e di pastori. A Penne, ignoti ladri di pecore hanno rubato 55 capi da una stalla di contrada Trofigno.

Dal ricovero del bestiame sono letteralmente svaniti nel nulla  55 ovini. A scoprire il furto delle pecore è stato il proprietario, un allevatore, il quale ha subito denunciato il fatto ai Carabinieri. Nonostante l’allevatore abiti a poca distanza dalla stalla, non ha sentito alcun rumore sospetto e non si è accorto di nulla. I 55 ovini trafugati, che non erano assicurati, hanno un valore commerciale di circa ottomila euro. Sull’episodio indagano i Carabinieri della Compagnia di Penne, diretti dal capitano Alessandro Albano.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Penne, ladri di pecore in azione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*