Pescara, muore due giorni dopo essere caduto in cantiere

È morto questa mattina nel reparto di Rianimazione dell’ospedale civile di Pescara un uomo di 60 anni che due giorni fa era rimasto gravemente ferito in un cantiere edile, dove era precipitato da un’altezza di quattro metri riportando un trauma cranico con otorragia.

I Carabinieri hanno già provveduto al sequestro del cantiere. L’uomo, direttore dei lavori del cantiere in zona Colli, era stato subito sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Sii il primo a commentare su "Pescara, muore due giorni dopo essere caduto in cantiere"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*