Teramo, donna evade dai domiciliari per perseguitare un anziano

Era evasa dagli arresti domiciliari per continuare a perseguitare un anziano di Alba Adriatica, ma il gip del tribunale di Teramo l’ha spedita in carcere.

La donna, Anna Spinelli, roma di 43 anni, aveva lasciato la sua abitazione per recarsi da un avvocato, invalido, anziano e con problemi psichici, residente ad Alba Adriatica. L’uomo in precedenza era già stato vittima di presunto stalking da parte della donna e di alcuni suoi complici, proprio per questo la Spinelli era finita ai domiciliari. L’inchiesta aveva portato a tre arresti, con accuse che andavano dalla tentata estorsione, allo stalking, fino alla circonvenzione di incapace. Altre tre persone vennero denunciate solo per stalking. Ora i Carabinieri di Alba hanno registrato una nuova denuncia della vittima, supportata anche dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza dalle quali si riconoscerebbe la donna diretta verso la casa dell’anziano. Con la persecuzione messa in atto la Spinelli e i suoi complici mirerebbero ad impossessarsi di quattro appartamenti di proprietà dell’avvocato. Ad insospettirsi la prima volta era stata l’ex convivente, che aveva segnalato il caso alla Procura di Teramo. Le indagini avevano permesso di accertare che, con il pretesto di assisterlo, l’avvocato sarebbe stato indotto a donare un appartamento, a cederne due a prezzo irrisorio e forse anche un quarto. I tre denunciati avrebbero collaborato alle minacce e allo stalking nei confronti dell’ex compagna.
©

Sii il primo a commentare su "Teramo, donna evade dai domiciliari per perseguitare un anziano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*