A14, incidente stradale in cantiere: muore operaio di una ditta abruzzese

Un operaio 50enne, originario di San Severo che lavorava in un cantiere autostradale per una ditta abruzzese, è stato travolto e ucciso da un mezzo in transito sull’A14 nei pressi di Bologna.

Il veicolo che ha travolto e ucciso Valter Perna, si è allontanato senza prestare soccorso. L’impatto è avvenuto intorno alle 22.30 di lunedì 26 marzo sulla carreggiata sud della A14 nei pressi di San Lazzaro di Savena e per l’operaio non c’è stato nulla da fare. La vittima stava sistemando dei cartelli di restringimento della carreggiata sulla corsia di sorpasso, quando è stato colpito, presumibilmente alla testa, ed è morto sul colpo.

Ad alcuni metri di distanza dall’impatto c’erano anche i colleghi dell’operaio, che però non hanno assistito all’investimento e non hanno quindi potuto fornire elementi utili all’individuazione del mezzo che ha travolto l’uomo.

 

Il cinquantenne pugliese rimasto ucciso lavorava per una ditta della provincia di Chieti, che ha in subappalto alcuni lavori sulle autostrade. A travolgerlo, forse mentre si sporgeva dalla corsia centrale a quella di sorpasso (l’unica aperta in quel momento), dai primi accertamenti potrebbe essere stato un mezzo pesante. Non è escluso che il conducente non si sia accorto dell’impatto e che per questo si sia allontanato senza prestare soccorso.

Il tratto dove è avvenuto l’incidente non è coperto da telecamere, ma gli investigatori della Polstrada stanno visionando i filmati di quelle più vicine, per cercare di identificare il mezzo che ha travolto e ucciso l’operaio.

Sii il primo a commentare su "A14, incidente stradale in cantiere: muore operaio di una ditta abruzzese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*