Strade: tour delle buche sulla provinciale di Dragonara (Chieti)

asfalto deteriorato su strada provinciale dragonara-chieti

Dopo il servizio trasmesso da Rete8 che documentava le anomalie del manto stradale dell’Asse Attrezzato Pescara-Chieti, tantissimi cittadini ci hanno segnalato altre criticità a Dragonara e lungo le strade dell’area metropolitana.

Ieri abbiamo documentato il mistero dell’asfalto biforcuto sull’Asse Attrezzato Pescara-Chieti, arteria interessata dal recentissimo e inspiegabile rifacimento di alcuni tratti del manto stradale. Avevamo mostrato come, in caso di pioggia, la carreggiata a scorrimento veloce si tramuti in una sorta di pericoloso doppio binario, asciutto sulla corsia del “vecchio” asfalto drenante, bagnato su quella rifatta da poco. In attesa di ricevere spiegazioni dall’Anas, e magari anche soluzioni utili, oggi abbiamo raccolto un’altra segnalazione e quindi siamo partiti per un piccolo tour delle buche. L’appello che segue, postato da un gentile cittadino sulla pagina Facebook di Rete8, riguarda la strada provinciale che dallo svincolo di Dragonara (Sambuceto) conduce a Chieti.

“Scusate Rete8, posso fare una segnalazione? La transcollinare che da Dragonara porta a Chieti sembra un campo di battaglia sia a salire che a scendere, si può segnalare a chi di dovere ??”

Detto, fatto. Come documentano le riprese, abbiamo inquadrato da vicino l’effetto groviera scorticata presente lungo tutto il primo tratto della provinciale, quello più vicino al casello autostradale della A14, peraltro molto frequentato dal transito veicolare. Purtroppo l’effetto scalino di alcune buche, soprattutto quando è buio o quando piove, può rivelarsi davvero pericoloso per gli automobilisti in transito. In attesa delle auspicate risposte che pongano rimedio allo stato pietoso del manto stradale, invitiamo i cittadini a segnalarci altre criticità.

IL SERVIZIO DEL TG8:

1 Commento su "Strade: tour delle buche sulla provinciale di Dragonara (Chieti)"

  1. Dott. Fernando Colasacco | 23/03/2018 di 14:25 | Rispondi

    Salendo verso chieti, hanno appena riparato qualche tratto con delle piccole pezze d’asfalto longitudinale alla carreggiata in prossimità dei giunti di dilatazione del ponte che fiancheggia l’ospedale, da notare che in prossimità degli svincoli in ingresso ed uscita per “il tricalle” è presente un sottopassaggio la cui illuminazione dovrebbe essere presente ed alimentata, ma aimè purtroppo non è mai stata effettuata la sostituzione delle lampade dei proiettori, quindi sono completamente spente, quindi passando di notte, ma anche il giorno con poca luce, non è visibile nulla…ostacoli, buche,etc… con alta possibilità di inpattare con un qualsiasi oggetto!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*