Un anno fa la scomparsa di Padre Luciano Ciciarelli

Padre-Luciano-Ciciarelli

Ufficialmente disperso, nessuno indaga sulla scomparsa di Padre Luciano Ciciarelli. Era il 2 agosto quando del padre missionario di Civitella Casanova  si perdevano le tracce a Medjugorie.

Le autorità della Bosnia Erzegovina hanno chiuso il caso stabilendo che Padre Ciciarelli è ufficialmente disperso, ma al di là delle serrate ricerche dei primi giorni, nulla è stato fatto di concreto per capire cosa sia accaduto a Padre Luciano. In Italia i suoi familiari ed amici hanno bussato alla porta di ben 4 Procure, a Bergamo, sede del Movimento dei Monfortani, a Roma dove Padre Luciano risiedeva, a Teramo dove alcuni familiari hanno presentato denuncia e a Pescara dopo l’interessamento alla vicenda dell’Associazione Penelope. Al momento non è dato sapere se siano stati aperti dei fascicoli, ma sembra, stando alle lamentele di sorelle e nipoti, che nessuno si stia seriamente occupando del caso. Dai primi giorni della scomparsa era emerso un particolare inquietante: l’interessamento di Padre Luciano per un progetto di realizzazione di una casa del pellegrino in un terreno di 25mila metri quadri vicino la collina delle apparizioni. Poi gli avvistamenti, rimasti privi di riscontro, vicino Perugia e la segnalazione di un video di padre Luciano su Facebook.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Un anno fa la scomparsa di Padre Luciano Ciciarelli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*