Sulmona, l’esito autoptico sull’anziana morta in ospedale

L’autopsia ha accertato che l’87 enne morta sabato scorso, in ospedale a Sulmona, presenta una frattura alla base del collo che potrebbe essere stata la causa del suo decesso.

Attraverso ulteriori esami bisognerà stabilire se la frattura del dente epistrofeo è antecedente o successiva al ricovero in ospedale dell’anziana. Resta dunque ancora aperta ad ogni soluzione la vicenda giudiziaria avviata dal sostituto procuratore Aura Scarsella, sulla morte dell’anziana di 87 anni di Sulmona. L’anatomopatologo Ildo Polidoro, che oggi pomeriggio ha eseguito l’autopsia, si è riservato 60 giorni per consegnare la relazione peritale con cui, molto probabilmente, si farà chiarezza sul caso. Al termine degli esami la salma dell’anziana è stato riconsegnata ai familiari per i funerali che si svolgeranno domani alle 15,30 nella cattedrale di San Panfilo a Sulmona.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Sulmona, l’esito autoptico sull’anziana morta in ospedale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*