Sixty, sindacati in apprensione

Una lunga, estenuante agonia per i pochi dipendenti della Sixty ancora legati al marchio della moda con sede a Chieti. I sindacati temono gli ultimi, inesorabili licenziamenti.

A lanciare l’allarme è Petaccia della Cgil: la Sixty Distribution starebbe per avviare la richiesta di cassa integrazione straordinaria per i pochi dipendenti ancora legati al marchio della moda con sede a Chieti ma una volta terminata questa ennesima manovra si teme la scure dei licenziamenti. Un’azienda leader nel mondo della moda giovane che ha fatto della produzione dei jeans il suo cavallo di battaglia. Molti i volti noti del mondo dello spettacolo che negli anni hanno prestato la propria immagine a campagne pubblicitarie e sfilate: come non ricordare la pop star Madonna, vestita Sixty per un’intera tournée nel 2005, oppure la chiacchieratissima Belen Rodrigez volto dell’ultima campagna moda nel 2014. Preziosi i primi giorni dopo la pausa di ferragosto: i sindacati, Cgil in primis, chiedono di conoscere piano aziendale e prospettive occupazionali annunciando una battaglia su più livelli.

Sii il primo a commentare su "Sixty, sindacati in apprensione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*