Sanità, approvato progetto di telemedicina

Col fine di “ridurre il disagio di quei cittadini che vivono in zone caratterizzate da particolari difficoltà nell’accesso alle strutture sanitarie”, la giunta regionale ha approvato un progetto di telemedicina.

Si tratta di un’iniziativa legata ad un progetto pilota nazionale, finalizzato a garantire i livelli essenziali di assistenza anche a coloro che abitano lontano dai centri urbani. L’investimento complessivo è di 205 mila euro che serviranno ad implementare un sistema di teleassistenza e telemedicina che riguarderà anche il monitoraggio delle prestazioni. “Il provvedimento approvato oggi – spiega l’assessore Paolucci – rappresenta un ulteriore step del progetto sulla Telemedicina, già avviato dalla Regione, che può contare su un finanziamento di 4 milioni e 300mila euro per il potenziamento di una serie di servizi: dall’adeguamento tecnologico del 118, alla trasmissione a distanza di esami diagnostici dalle ambulanze, fino ad arrivare alla televisita, al teleconsulto e alla telecooperazione sanitaria”. Nell’ambito di questo stesso progetto è prevista anche l’attivazione dell’assistenza sperimentale per 4 mila pazienti in Adi, over 65 e non autosufficienti.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Sanità, approvato progetto di telemedicina"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*