Pescara, tenta si svaligiare il Manthonè ma viene beccato

Era riuscito a penetrare all’interno dell’Istituto Scolastico Superiore “Manthonè” di viale Tiburtina, a Pescara, quando è stato sorpreso a rubare e arrestato.

Agli arresti domiciliari, per furto aggravato, è finito un 42 enne della provincia di Pescara che i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pescara hanno trovato all’alba ad asportare monete da alcuni distributori automatici che aveva in precedenza forzato. Una volta bloccato dai militari l’uomo è finito in manette e posto ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo previsto per domani mattina in Tribunale a Pescara. I soldi asportati dai distributori sono stati recuperati.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Pescara, tenta si svaligiare il Manthonè ma viene beccato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*