Pescara, “la Notte bianca si fa e basta”

La Notte bianca dell’Adriatico, in programma a Pescara domani ( sabato 6) si fa e basta. L’assessore Cuzzi non intende cedere alla psicosi da perturbazioni.

Tutto confermato per la Notte Bianca dell’Adriatico che si svolgerà sabato 6 agosto lungo la riviera di Pescara. Palco principale per gli Stadio, all’Arena del Mare intorno alle 23,30. Tonino Carotone animerà la zona  dello Stadio del Mare, Michele Placido in scena a Piazza Le Laudi e l’anteprima del Festival dedicato a John Fante, organizzato dal Comune di Taranta Peligna, che porterà attori e performances prima dell’esibizione di Placido. Saranno, inoltre, coinvolte anche altre zone del centro della città con gli eventi organizzati dai commercianti. Ci saranno i droni per le riprese aeree di una lunga notte sotto la lente di uno studio dell’Università d’Annunzio per analizzare il risvolto sul PIL della città al fine di calibrare al meglio le prossime edizioni. L’Urban Center di Piazza Salotto sarà operativo e aperto fino a mezzanotte. “E’ l’evento più grande della nostra regione- dice l’assessore Cuzzi -, l’abbiamo inventato noi questo format che lo scorso anno ha fatto registrare oltre 200.000 presenze. Ci auguriamo, alla faccia di gufi ed ironie, che tutto possa volgere al meglio e che Pescara e l’Abruzzo possano vivere questa lunga notte estiva”.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Pescara, “la Notte bianca si fa e basta”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*