Pescara, divieto di balneazione post pioggia

divieto-balneazione11

Ennesimo temporaneo divieto di balneazione a Pescara, firmato dal sindaco Alessandrini, in seguito ai dati ” non conformi” nei tratti di mare antistanti Via Muzii, via Galilei, Fosso Vallelunga.

Basta scorrere l’ordinanza stessa, firmata oggi dal sindaco Alessandrini, per cogliere il senso dell’emergenza che in termini ambientali ogni perturbazione crea nel mare cittadino. Tre nuovi temporanei divieti di balneabilità in altrettanti, noti, tratti di mare antistanti Via Muzii, via Galilei, Fosso Vallelunga. In un passaggio in particolare, della dettagliata ordinanza, si legge appunto che “in seguito alle forti piogge del 19 settembre, ossia ieri, l’ACA ha segnalata sversamenti fognari nel Fiume Pescara e nel Fosso Vallelunga”. Come dire, ogni volta che piove le fogne non reggono e il mare ne fa le spese: il punto è non siamo nemmeno all’inizio dell’autunno e ci aspetta la vera e propria stagione delle piogge e del maltempo.

ord-175

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Pescara, divieto di balneazione post pioggia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*