Pescara, chiedono riscatto per un telefonino rubato

Per una tentata estorsione di 15 euro, due giovani romeni sono stati arrestati: avevano rubato un telefonino ad una donna di Pescara che è andata all’appuntamento accompagnata dai carabinieri.

La donna era stata derubata alle 10 di stamane e subito  contattata dai giovani estorsori, accordandole un appuntamento per restituire il cellulare in cambio di 15 euro. All’appuntamento però si sono presentati anche i carabinieri e i due romeni sono stati arrestati in flagranza di reato. I due romeni sono ora trattenuti nella camera di sicurezza del Comando provinciale dei carabinieri a Pescara, in attesa del rito direttissimo fissato per la mattinata di domani.

Sii il primo a commentare su "Pescara, chiedono riscatto per un telefonino rubato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*