Pescara, che fine hanno fatto le telecamere per gli incivili?

Un intero vecchissimo salotto accatastato nei pressi dei cassonetti della spazzatura a Pescara colli: lo scempio che vi mostriamo è in strada da 4 giorni. Che fine hanno fatto le annunciate telecamere anti incivili?

Non è la prima volta che raccontiamo di strade pescaresi invase da mobili dismessi e sporcate da incivili senza scrupolo: qui siamo in zona colli, in una traversa piuttosto abitata e trafficata di via Di Sotto. Ciò che vedete è lì a due passi da auto in sosta e ingressi condominiali da sabato. Mobili forse di un vecchissimo salotto parcheggiati, nemmeno tanto in ordine per la verità, accanto ai cassonetti della differenziata. Come tutti ormai ben sanno ci sono dei giorni precisi della settimana, e altrettanti precisi orari, di raccolta dei cosiddetti rifiuti speciali: per intenderci, quelli che non entrano e non devono entrare nei singoli diversificati cassonetti. C’è un numero della Attiva, la società che ha in gestione la raccolta dei rifiuti in città, al quale poter chiedere gratuitamente la raccolta degli ingombranti: leggiamo testualmente su sito che “per ingombranti si intendono soprattutto i componenti di arredo, come mobilio, vecchie poltrone, divani, reti dei letti, materassi, ma anche vecchi televisori, frigoriferi, lavatrici, piccoli elettrodomestici“. Ma soprattutto nella stessa pagina del sito c’è la modalità di raccolta: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e nella fascia pomeridiana dalle ore 14.30 alle ore 17.30. Premesso che questo salottino è in strada da sabato pomeriggio, sperando non si tratti dell’ennesimo incivile di turno che non ha avvisato l’Attiva, assodato che gli attigui cassonetti vengono svuotati e che quindi al personale della Attiva non può non esser balzato agli occhi questo scempio, la domanda è una e una soltanto: che fine hanno fatto le annunciate telecamere anti incivili che il direttore di Attiva, da noi interpellato per un caso simile a quello dal quale abbiamo tratto spunto oggi per scrivere, aveva garantito addirittura in data 6 novembre 2015? Il direttore è cambiato qualche giorno fa, ma lo scempio di maleducati e sporcaccioni resta in molte strade di Pescara.

telecamere anti sporcaccioni

 

 

Sii il primo a commentare su "Pescara, che fine hanno fatto le telecamere per gli incivili?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*