Perseguitava la ex, arrestato a Pescara

volantepolizia

Era stato arrestato in flagranza da personale della Squadra Volante in quanto responsabile di atti persecutori nei confronti della moglie convivente: ieri nuovamente in manette 41 enne a Pescara.

L’uomo, un 41 enne di Pescara, era stato arrestato il 18 agosto scorso in flagranza da agenti della Squadra Volante in seguito alla segnalazione da parte della moglie di ennesime violenze psicologiche e fisiche. Veri e propri atti persecutori nei confronti della moglie convivente di cui il 41 enne si rendeva protagonista da tempo. Dopo l’udienza di convalida era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, con divieto di comunicazione con qualsiasi mezzo anche telefonico o telematico. Divieto che l’uomo pare abbia rispettato per appena 24 ore: ieri, quindi, è finito nuovamente in manette. Stavolta, però, è stato rinchiuso in carcere a Pescara.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Perseguitava la ex, arrestato a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*