Montesilvano, tre arresti per furti di cibo

Formaggi, prosciutti e vino: questo il bottino nascosto in un furgoncino rintracciato, dai carabinieri di Montesilvano nel parcheggio dell’ultimo supermercato ripulito. Tre in manette.

Si erano specializzarti in furti di cibo nei supermercati della zona di Montesilvano i tre pescaresi arrestati dai carabinieri. Ladri seriali di formaggi e prosciutti che poi rivendevano a piccoli market della provincia spacciandosi per produttori artigianali della merce offerta a buon prezzo. Ad incastrare i tre un furgoncino, rintracciato dai carabinieri di Montesilvano nel parcheggio dell’ultimo supermercato ripulito, trovato pieno di roba: una volta verificata la merce ci si è resi conto che i tre avevano messo a segno nei giorni precedenti altri due colpi in altrettanti supermercati della zona Montesilvano. In un caso, in particolare, ad incastrare i tre pescaresi vi sarebbero anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza del negozio in cui si riconoscono distintamente mentre caricano prosciutti e formaggi nello stesso furgoncino trovato dai carabinieri. La curiosità è data dal fatto che agivano sempre in pieno giorno e a volto scoperto mescolandosi tra i normali clienti riuscendo, tuttavia, a trafugare merce voluminosa come può esserlo, appunto, un prosciutto intero.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano, tre arresti per furti di cibo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*