Mare Pescara, Alessandrini tra “gufi” e verifiche

Ieri i dati ARTA relativi alla qualità del mare di Pescara per la prima volta, dopo mesi e mesi, positivi per l’intera costa metropolitana: oggi al Tg8 il sindaco Alessandrini tra ” gufi”e verifiche.

Appena diramata, e quindi resa nota dalla stampa, ha subito fatto il giro di social, piazze e case pescaresi la notizia dei dati ARTA relativi al mare di Pescara tornato, con l’ultimo campionamento del mese di marzo, interamente balneabile. Un successo di squadra, dice oggi il sindaco Alessandrini nelle cui parole tuttavia il senso di una città che non sembra esser capace di amarsi davvero e fino in fondo. Sebbene avvezzo alle logiche dei dibattiti social, spesso veri e propri processi a politici e amministratori, la sensazione che abbiamo avuto nell’intervistare questa mattina il sindaco Alessandrini è stata quella di un amministratore solo, o quasi, nell’affrontare un’estate ( la scorsa) da dimenticare ma solo anche ora quando per la prima volta, dopo mesi e mesi, i dati del mare di Pescara sono tutti positivi. Una sorta di “solitudine del sindaco Alessandrini” prendendo a prestito il titolo del famoso libro di Paolo Giordano la cui altrettanto felice versione cinematografica fu firmata da Saverio Costanzo. E’ lo stesso primo cittadino, infatti, a spiegarci innanzitutto i dettagli tecnici dei rilievi ARTA ma anche, e soprattutto, la fatica sprecata ogni giorno nella lotta contro denigratori e gufi: in tanti sembrano non aver risparmiato illazioni e congetture sulla attendibilità dei dati ARTA (dati che il sindaco più volte ribadisce “scientifici”). Come dire, possibile che una notizia del genere non abbia fatto la felicità di nessuno? Quanto ai dati, tecnicamente parlando, la balneabilità dell’intera costa cittadina potrà essere garantita solo con la confermata positività di un secondo prelievo, previsto nel mese di aprile: “Se il campionamento ARTA di aprile dovesse dare lo stesso esito allora sì – ci saluta Alessandrini -che potremo esultare e festeggiare, fermo restando l’impegno che Comune e Regione continueranno a mettere in difesa del mare pescarese”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Mare Pescara, Alessandrini tra “gufi” e verifiche"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*