L’Aquila, progetto Case: nuovo bando per l’housing sociale

Sarà pubblicato prima di Natale l’ultimo bando di housing sociale del Comune dell’Aquila, che mette a disposizione gli alloggi del progetto Case ai cittadini di tutta Italia.

Così, di fatto, si va incontro ai bisogni di chi non può sostenere i canoni del mercato immobiliare e nello stesso tempo con l’obiettivo di collocare nel mercato nazionale un patrimonio immobiliare di seimila alloggi che era impensabile mantenere soltanto per i terremotati. Attualmente sono 371 gli appartamenti disponibili, distribuiti nelle 19 new town, pronti per essere affittati con il metodo dell’housing sociale, ossia con affitti calmierati in base ai canoni mensili stabiliti con gli accordi territoriali. Un bando che fa il paio con quelli pubblicati negli ultimi anni dal Comune per aiutare le famiglie, ma anche le persone sole, che non riescono a pagare bollette, affitti, mutui della propria abitazione, o per sostenere chi si trova in una situazione di fragilità sociale o di dipendenze patologiche. A presentare il bando l’assessore all’Assistenza alla popolazione, Fabio Pelini, che spiega quali sono i criteri necessari per poter accedere a un alloggio del progetto Case, come, ad esempio, essere in possesso della residenza italiana almeno da un anno e avere una soglia di reddito imponibile non superiore a 40mila euro.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, progetto Case: nuovo bando per l’housing sociale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*