Emergenza cinghiali, vertice in prefettura a Chieti

43 sindaci chiedono di poter “gestire” con autonoma urgenza l’emergenza cinghiali, il SOA ritiene le ordinanze sindacali pericolose e inutili: il tutto oggi in un vertice in prefettura a Chieti.

 

La Stazione Ornitologica Abruzzese Onlus in vista della riunione in Prefettura a Chieti ha scritto una dettagliata lettera al Prefetto, e per conoscenza alla Regione Abruzzo, per chiedere che le ordinanze sindacali proposte da ben 43 sindaci siano rigettate in quanto “palesemente illegittime e rischiose per la pubblica incolumità”. I primi cittadini di 43 comuni, da un fronte opposto, chiedono, invece, in deroga alla legge regionale sulla caccia e ad altre normative in materia che l’emergenza cinghiali possa essere gestita con autonoma urgenza. La SOA evidenzia come i provvedimenti sindacali non tengano conto delle direttive comunitarie “Habitat” ed “Uccelli”, che obbligano a sottoporre a Valutazione di Incidenza tutte le attività che possono creare disturbo alla fauna protetta. Secondo la Onlus “le ordinanze dei sindaci espongono l’Italia e l’Abruzzo al rischio di una Procedura d’Infrazione. I 43 primi cittadini, invece, insistono a difendere l’ordinanza ribadendo anche il passaggio risultato tra i più controversi ossia quello che autorizzerebbe gli abbattimenti anche nei parchi e nelle zone di ripopolamento e riserve.Un botta e risposta tra posizioni evidentemente opposte che il prefetto di Chieti tenterà di mediare o meglio di far confrontare.

Questi i Comuni che hanno intenzione di adottare l’ordinanza: Altino, Gessopalena, Roccascalegna, Lama dei Peligni, Torricella Peligna, Colledimacine, Taranta Peligna, Lettopalena, Palena, Civitella Messer Raimondo, Bomba, Fara San Martino, Sant’Eusanio Del Sangro, Palombaro, Archi, Casoli , Colledimezzo, Pennadomo, Atessa, Castelfrentano, Montebello sul Sangro, Tornareccio, Santa Maria Imbaro, Treglio, Fossacesia, Montelapiano, Montazzoli, Borrello, Gamberale, Torino di Sangro, Monteferrante, Roio Del Sangro, Civitaluparella, Mozzagrogna, San Buono, Villa Santa Maria, Torrebruna, Fallo, Carunchio, Pietraferrazzana, Furci, Quadri, San Giovanni Lipioni, Frisa, Pizzoferrato.

Guarda il Servizio del Tg8:

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Emergenza cinghiali, vertice in prefettura a Chieti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*