Divieto balneazione Pescara-Francavilla: nuovi rilievi Arta

divieto-balneazione11

Temporaneo, circoscritto, precauzionale: queste, anche nella parole del vicesindaco di Pescara Del Vecchio, le caratteristiche del divieto di balneazione emesso sabato al confine con Francavilla. Oggi nuovi prelievi.

Si tratta di una lingua di spiaggia libera che segna esattamente la linea di confine tra Pescara e Francavilla al Mare e il divieto, firmato sabato pomeriggio dal vicesindaco di Pescara Del Vecchio segue il responso di prelievi della Capitaneria poi girati all’Arta. Tutto parte da diverse segnalazioni, anche fotografiche, di turisti e abituali frequentatori di questo tratto di spiaggia che da tempo lamentavano, in talune ore e con specifiche condizioni climatiche, strane chiazze scure e oleose in mare. La Capitaneria ha, quindi, provveduto ad effettuare propri rilievi consegnando poi tutti i campioni di acqua e spiaggia all’Arta. Quando quest’ultima ha certificato la ” non conformità” dei campioni in termini di balneazione il Comune di Pescara, sabato pomeriggio, ha ritenuto di far scattare il divieto seppur circoscritto e temporaneo. In mattinata, intanto, tecnici dell’Arta hanno effettuato nuovi prelievi dell’acqua i cui risultati saranno resi noti ad ore: da essi dipende la revoca, o meno, del divieto.

divieto balneazione

Il servizio del tg8:

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Divieto balneazione Pescara-Francavilla: nuovi rilievi Arta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*