Chieti, la Regione impegnata per Colle Sant’Antonio

Per la bonifica di Colle Sant’Antonio a Chieti  individuato un percorso per la completa rimozione di 5.250 metri cubi di rifiuti. Percorso condiviso da Regione e Comune di Chieti.

“La Regione sta facendo la sua parte per il ripristino ambientale del sito di Colle Sant’Antonio a Chieti. Insieme al sindaco Di Primio e ai rappresentanti di tutte le istituzioni coinvolte è stato individuato un percorso che consentirà la completa rimozione di 5.250 metri cubi di rifiuti, combusti e incombusti, liberando così il territorio da una situazione che, anche se al momento non presenta dati allarmanti, va considerata un pericolo potenziale da non sottovalutare”. A spiegare progetto e dettagli il sottosegretario con delega all’Ambiente, Mario Mazzocca, ai margini della riunione convocata a Pescara dal Servizio gestione rifiuti per la bonifica del sito di stoccaggio di Colle Sant’Antonio a Chieti, dove lo scorso anno si sviluppò un incendio. Alla riunione hanno preso parte, oltre al sottosegretario, al dirigente e ai funzionari del Servizio gestione Rifiuti della Regione, i sindaci di Chieti e di Bucchianico, un rappresentante dell’Arta e un rappresentante della Prefettura di Chieti. Nel corso dell’incontro e’ stata delineata una ‘road map’ degli adempimenti in capo ad ogni soggetto coinvolto con relativo cronoprogramma la cui attuazione sarà immediata.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Chieti, la Regione impegnata per Colle Sant’Antonio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*